Come comunicare con chi non la pensa come te: il giusto atteggiamento mentale – #1

Durante gli esercizi spirituali in preparazione al sacerdozio, il predicatore ci parlò di diverse difficoltà che avremmo potuto incontrare nella vita pastorale.

Ci disse che una di queste potrebbe essere il fatto di dover collaborare in parrocchia con qualcuno che non la pensa come noi, che ha idee diverse dalle nostre.

Quello che ci disse fu una cosa che colpì moltissimo: se questa persona la pensa diversamente da te, ma tu percepisci che ha un grande senso di chiesa e una grande sensibilità educativa, beh, prendi questa situazione come un’occasione incredibile di crescita.

La cosa mi colpì perché fino a quel momento la pensavo diversamente, oppure, visti i miei 24 anni e la pochissima esperienza alle spalle 😉 sognavo una realtà diversa, del tipo:

“Ah, quanto sarebbe bello avere sempre collaboratori con i quali sentirsi in sintonia in tutto e per tutto.”

Arrivato in parrocchia, tra tanti educatori dell’Azione Cattolica ce n’era uno proveniente da un’esperienza diversa: invece di aver frequentatao da ragazzo i gruppi dell’Azione Cattolica, proveniva dagli scout.

Anch’io da ragazzo ero stato in Azione Cattolica, e avevo quindi una mentalità di un certo tipo.

Subito capii che avevamo idee diversissime… ma grazie a Dio quelle parole che disse quel predicatore mi era proprio entrate dentro, per cui mi apparve immediatamente alla mente un pensiero: “Questa è una grande occasione di confronto e di crescita!”

Grazie a quel pensiero, il mio atteggiamento fu completamente diverso da come mi sarei aspettato:

  • cercavo di vedere sempre il bene in ciò che diceva;
  • l’ascoltavo, anche perché al di là delle idee e delle metodologie, coglievo sempre una grandissima sensibilità educativa in lui;
  • nelle metodologie diverse che ci proponeva, cercavo di capirne in profondità l’aspetto positivo.

Questa cosa fu per me un’occasione grandissima di crescita: ognuno portava le proprie idee, ci siamo sempre rispettati e abbiamo sempre trovato il modo di fare insieme cose meravigliose per i nostri ragazzi.

In famiglia, in azienda, in gruppo, in parrocchia, c’è qualcuno che ha idee completamente diverse dalle tue?

Considerala come un’opportunità incredibile.

La crescita avviene nell’incontro con chi è diverso da noi, con chi la pensa diversamente da noi, con chi porta idee diverse con le quali confrontarsi.

Se proverai a coltivare in te questo atteggiamento mentale, vedrai come cambierà il tuo atteggiamento e la tua comunicazione con chi la pensa diveramente da te.

Nel prossimo video vedremo alcuni atteggiamenti concreti e semplici per confrontarsi in modo fruttuoso con ha idee diverse dalle nostre.


Vuoi rimanere in contatto e non perdere le novità?
Iscriviti: ogni lunedì riceverai un nuovo video per migliorare la tua comunicazione.