La Dieta delle Parole

Leggete con attenzione questo elenco di parole: alla fine dell’elenco vi farò una domanda.

  • Difficile
  • Faticoso
  • Pesante
  • Avrei potuto
  • Odioso
  • No
  • Paura
  • Tanto ormai
  • Avrei dovuto
  • Ti faccio vedere io
  • Uffa
  • Vedremo
  • Cattivo
  • Odio
  • Rancore
  • Avversario
  • Nemici
  • Schifo
  • Distruggere
  • Non ce la faccio
  • Cattivo
  • Impossibile
  • Eliminare
  • Ma come sei…
  • Non ci pensare nemmeno
  • Complicato
  • Rassegnato

Ecco la domanda: come ti senti dopo aver sentito queste parole?

Ora leggi queste altre parole:

  • Sfida
  • Amore
  • Possibile
  • Creare
  • Posso!
  • Entusiasmo
  • Sublime
  • Vita
  • Che bello!
  • Intuizione
  • Fantasia
  • Armonia
  • Collaboriamo
  • Insieme
  • Comprensione
  • Fratello
  • La vita è meravigliosa
  • Amici
  • Posso farcela
  • Grazie
  • Splendida idea!
  • Meraviglioso
  • Felicità
  • Sono in pace con me stesso
  • Infinito
  • Serenità
  • Regalo
  • Comunione

Stessa domanda di prima: ora come ti senti?

Il vocabolario italiano è strazeppo di parole, e sicuramente non possiamo pensare di eliminarne alcune e di sceglierne soltanto alcune altre.

È pur vero che certe parole evocano sensazioni positive, altre sensazioni negative. Entrambe fanno parte della vita.

Credo che sia semplicemente un problema di dieta: la Dieta delle Parole. Non sarebbe quindi meglio una dieta con un po’ più di parole positive e un po’ meno parole negative?

E mica solo per altri, prima di tutto per se stessi, perché le parole che scegliamo non hanno un impatto soltanto su chi le ascolta, ma prima di tutto hanno un impatto su di noi, che prima le pensiamo e poi le pronunciamo.

Nel prossimo video proverò a farti un esempio ancora più chiaro di quanto le parole che usiamo siano importanti e tendano a determinare il modo con cui affrontiamo la realtà.


Vuoi rimanere in contatto e non perdere le novità?
Iscriviti: ogni lunedì riceverai un nuovo video per migliorare la tua comunicazione.